Berlusconi regala 60 milioni ai preti

Posted on 10 dicembre 2010

2



È triste e fa venire la pelle d’oca sapere che Berlusconi ha donato circa 60 milioni di euro dell’8 x mille alla Chiesa cattolica per restaurare chiese, conventi, monasteri ed altri patrimoni ecclesiastici. Purtroppo la storia continua a ripetersi e l’ipocrisia delle persone anche. Ci sono grossi problemi in Italia e sempre mancano soldi per fare questo, fare quello… Ecco, invece, quanti soldi piovono per preti, sacerdoti e cardinali, poveri loro che non hanno da mangiare, che soffrono malattie, che sono invasi dalla spazzatura per le strade, che non hanno soldi per pagare la scuola e l’università ai propri figli, poveri preti che le loro chiese cadono per terra, poveri preti che sono persone così buone, che salvano il mondo dalle ingiustizie… non aggiungo altro, solo lo sdegno è il sentimento più appropriato dopo aver saputo dove vanno a parare, un’altra volta ancora, i soldi dei cittadini italiani.

Dei 262 interventi previsti nel decreto di ripartizione dell’8 per mille statale firmato da Palazzo Chigi, più della metà sono destinati a istituzioni religiose. Più di 50 finanziamenti sono stati assegnati a singole parrocchie seminate su tutto il territorio italiano, 17 direttamente a singole diocesi o arcidiocesi, una decina gli stanziamenti che saranno gestiti da singoli conventi ed altrettanti sono destinati a ordini conventuali.

Lunga vita ai preti, che mangino e bevano alla nostra salute.

Matteo Vitiello

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Posted in: SHOCK! News