Browsing All posts tagged under »placche terrestri«

Il giorno in cui la Terra tremò

aprile 11, 2011

3

La Terra sta cominciando a tremare. Questa la lista dei terremoti di magnitudo superiore a 5 gradi della scala Richter che si sono registrati in sole 24 ore, tra giovedì 7 aprile e venerdì 8 Aprile 2011: 08/04/11 20:42:31 – Isole Kuril Islands: 5.3 20:29:16 – Mindoro, Filippine: 5.2 02:56:53 – Mar di Banda (Indonesia): 5.0 00:02:19 […]

Crepe nella crosta terrestre

marzo 16, 2011

19

La Terra sta cambiando faccia. La crosta terrestre si sta muovendo sotto i nostri piedi ed in varie parti del mondo si stanno aprendo nel suolo fenditure lunghe chilometri e larghe decine di metri. Cosa sta succedendo? Le placche terrestri sono uscite da un’era di relativo stallo geologico e si stanno spostando abbastanza rapidamente. Tutto […]

Il livello del mare si innalzerà e ci sommergerà

marzo 12, 2011

9

Le previsioni complete dei movimenti tettonici:  “Crepe nella crosta terrestre“ AVVISO: Questo articolo si basa sulle previsioni di Zeta Talk/Nancy Lieder. Seppure queste teorie viaggiano a cavallo tra confutazioni e scetticismo, ho deciso di pubblicare le dichiarazioni di queste persone per dovere di cronaca e per far conoscere al pubblico italiano il lavoro di divulgazione […]

Perché tanti uccelli e pesci morti? (PARTE II)

gennaio 26, 2011

3

In questo articolo vi propongo la lettura di un’indagine scientifica svolta da alcuni geologi russi, con l’obiettivo di conoscere la vera causa delle morie di massa di animali avvenute nelle ultime settimane in tutto il mondo (rimando alla lettura dell’articolo “Perchè tanti uccelli e pesci morti?”, ndr). L’articolo è stato scritto dal russo Elias Eluhesko, […]

Perché tanti uccelli e pesci morti?

gennaio 16, 2011

2

La notizia è di rilevante importanza ma come accade quasi sempre per notizie di questo calibro, purtroppo, le varie agenzie di stampa nazionali non ne hanno dato la giusta importanza, facendo slittare la cronaca di tali avvenimenti in ultimo piano, dopo neanche un paio di giorni. Finora, i giornali e le televisioni che hanno parlato […]